L’impianto originario, edificato anteriormente al 1900, presentvaa la tipologia classica degli edifici rurali dell’epoca con piano terra adibito a stalla e primo piano a fienile.-

La struttura era caratterizzata dalla presenza  di elementi architettonici originari discretamente conservati, come gli archi ribassati coincidenti con la proiezione verticale delle soprastanti spallature in pietrame le quali, innalzate sino a quota copertura, determinano la formazione di superfici tamponate con muratura laterizia cieca o “a gelosia”.- Analogamente anche al piano terra, in corrispondenza delle stesse arcate, si sono riscontrano tracce di vecchie aperture che testimoniano gli usi diversi e i mutamenti subiti dalla struttura nel corso dei decenni.- In discrete condizioni è apparso il pregevole ordine di fori nella muratura tipico delle vecchie colombaie oltre al paramento esterno costituito da muratura interamente in pietrame con realistiche possibilità di recupero e mantenimento, mentre sono stati ricostruiti integralmente orizzontamenti ed impalcato di copertura nel rispetto della tradizione locale.-

E’ stato ritenuto infatti prioritario il rispetto dell’ordine architettonico originario che evidenzia porzioni di superficie perimetrale tamponate da gelosie in elementi laterizi modulari e distribuite simmetricamente nel contorno dell’edificio.- La possibilità concreta di recupero degli stessi elementi laterizi, di pregevole fattura, ha consigliato comunque l’utilizzo degli stessi anche nel nuovo intervento, coordinandone obbligatoriamente la posa con  l’inserimento di superfici vetrate.-

Vecchio edificio rurale recuperato in abitazione unifamiliare

Carpineti RE

IMG_2372
IMG_2368
IMG_2367
IMG_2366
IMG_2365
IMG_2363
IMG_2371